Utilizziamo i Cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies. Per saperne di più clicca qui:

FAMILYDEA.IT: IL PORTALE PER LE FAMIGLIE

È stato presentato stamattina alla comunità il portale nazionale Familydea.it nel seminario dedicato all'innovazione nei servizi alle famiglie di oggi. Assistenza domiciliare, consegna pasti per anziani, babysitting, attività educative per bambini, pulizie, giardinaggio, sono alcuni dei più di 70 servizi delle cooperative sociali tra i quali le famiglie potranno scegliere. Il portale, realizzato dalla cooperativa Altridea di Bolzano e promosso in Trentino dal consorzio Con.Solida, vanta partner nazionali tra cui ITAS e Upday.

Vita frenetica tra lavoro e famiglia, informazioni spesso incomplete, sportelli affollati, sono alcuni dei problemi legati all’organizzazione domestica di tutti i giorni. Da oggi, con Familydea.it\trento, i trentini potranno avere risposte veloci e servizi sostenibili, con un semplice clic e comodamente da casa. Dall’assistenza domiciliare al babysitting qualificato, dalle proposte di attività motorie alle consulenze del nutrizionista per la terza età, ma anche catering, traslochi e sgomberi, giardinaggio, pulizie straordinarie e di sanificazione. Sono questi alcuni dei servizi offerti dalla cooperazione sociale trentina che le famiglie possono trovare ed acquistare sul web. Dopo Bologna, Padova, Milano e altre 8 province italiane, apre anche in Trentino Familydea.it. "Non basta fare servizi di qualità che rispondano ai bisogni delle famiglie - ha affermato Serenella Cipriani, presidente del consorzio Con.Solida che ha promosso l'apertura - occorre anche renderli accessibili. Con Familydea il nostro intento è proprio questo: facilitare le famiglie di oggi nel reperimento delle informazioni e nella scelta degli interventi di cui hanno bisogno mettendo a loro disposizione l'esperienza maturata dalla cooperazione sociale". Grazie al portale ideato e sviluppato dalla Cooperativa Altridea di Bolzano oggi basteranno pochi clic su pc, smartphone o tablet per scegliere tra più di 70 servizi offerti dalle cooperative sociali del territorio, con garanzia di sicurezza, trasparenza e possibilità di personalizzazione dell’offerta in base ai propri bisogni. Nell’ambito del progetto Familydea, inoltre, è stato creato il marchio registrato “Buy social”, che

assicura al consumatore l’acquisto di beni o servizi prodotti da cooperative e organizzazioni del Terzo Settore con l’obiettivo di promuovere l’identità sociale e stimolare comportamenti d’acquisto e consumo responsabile. "La nostra iniziativa - ha spiegato Paolo Tanesini di Altridea - non vuole in alcun modo sostituirsi all'ente pubblico che rimane centrale per assicurare la perequazione e la tutela dei diritti delle persone più deboli. Ci poniamo, infatti, in una logica integrativa, in particolare rispondiamo alle domande delle tante famiglie che non riescono ad accedere ai servizi e magari finiscono nelle liste di attesa pur avendo risorse economiche. Nei territori in cui siamo attivi da tempo si sono già sviluppate collaborazioni interessanti con le istituzioni. Il nostro vero competitor, se così si può dire, è il lavoro nero. Il nostro obiettivo è garantire servizi di qualità - in cui la qualità riguarda anche il lavoro - e a prezzi equi".

Familydea ha il supporto di partner nazionali e del territorio tra cui ITAS e UpDay. "Nella realtà odierna - afferma Ermanno Grassi, direttore generale di ITAS - i bisogni delle persone sono sempre più complessi: le imprese del terzo settore sono per loro natura molto vicine a questi bisogni. ITAS Mutua, in quanto essa stessa impresa di comunità, vuole sempre di più agire come strumento per soddisfarli, ora anche con la partecipazione a Familydea. ITAS offre alle persone e alle famiglie le informazioni perché ciascuno possa fare le scelte migliori per tutelare, sul piano assicurativo e previdenziale, se stesso, i propri cari, i propri beni. È un servizio da tempo avviato in altre città, dove sta già contribuendo a rendere più serene le famiglie e allo stesso tempo a rinforzare l’azione di tutte quelle imprese sociali che sono il tessuto forte della nostra comunità. Itas - ha aggiunto Grassi - contribuirà al progetto Familydea in qualità di partner, anche offrendo sul portale servizi assicurativi,  nella logica di andare oltre il semplice rimborso o il pagamento del sinistro,  per dare alle famiglie e ai cittadini ulteriori possibilità di scelta tramite un pacchetto sempre più completo e coerente con le varie fasi della vita della persona”.

Trento, 27 novembre 2015                                                               

                                                                                                          Ufficio Stampa Con.Solida.