Utilizziamo i Cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookies. Per saperne di più clicca qui:

PROGETTO PEDAGOGICO

L’ente gestore, la Società Cooperativa AM.IC.A , offre servizi specificatamente legati al contesto corporeo-motorio e sportivo. I soci fondatori della cooperativa infatti sono in maggioranza laureati/laureandi in scienze motorie, laureati/laureandi in scienza dell’educazione/formazione, educatori, pedagogisti, operatori AIMI ( associazione Italiana Massaggio Infantile), professionisti che hanno fatto personali percorsi ed esperienze in tale ambito (musicisti, musicoterapeuti, pittori, artisti di teatro).

 Le parole chiave che orientano il progetto di realizzazione delle struttura sono: 

  • Corpo e Movimento: la dimensione corporea e motoria rappresenta per il bambino il fondamentale contesto esperienziale e il luogo privilegiato d’apprendimento. Il bambino cresce, vive, sperimenta con il corpo. Gli spazi e le attività proposte nell’asilo sono pensate per consentire ai bambini la massima possibilità di sperimentazione corporea e motoria, in un contesti di sicurezza materiale ed affettiva. Importanza uguale verrà data anche dall’esperienza musicale ed espressiva, con l’inserimento di specifici momenti in cui la musica e i linguaggi artistici diventeranno veri e propri “materiali” e contesti di esperienza per il bambino. Gli educatori dell’asilo saranno supportati, in alcuni momenti, da esperti esterni in grado di proporre e offrire sempre nuovi spunti in tal senso.
  • Sostenibilità: l’asilo adotta i pannolini in cotone lavabili, che garantiscono una riduzione notevole dell’impatto ambientale e una maggiore cura del bambino, in quanto più rispettosi della delicatezza della sua pelle; gli educatori prestano lamassima attenzione ai bambini ed inoltre si utilizzano materiali esclusivamente in legno, gommapiuma ad acqua non tossica, carta riciclata e amache di cotone affinchè i bambini più piccoli possano sentirsi protetti  e cullati.
  • Flessibilità: l’asilo ha un orario che permette alle famiglie di personalizzare al massimo l’orario di frequenza nel rispetto delle proprie esigenze e quelle del bambino. L’asilo è aperto  dalle 7.30 alle 19.00.

Le attività vengono impostate in maniera tale da offrire diverse possibilità di entrata e uscita.

Questo non significa libertà totale per i genitori di portare o venire a prendere i propri bimbi a piacere, ma semplicemente organizzazione ragionata della giornata con impostazione a “moduli” (quasi tutti della durata di un’ora, tranne quello della nanna).

I moduli prevedono contenuti e scelte metodologiche differenziate in base all’età dei bambini e ai relativi bisogni.

  • Integrazione con l’ambiente: la scelta della sede dell’asilo, in un piccolo borgo di montagna, immerso nel verde,  è legata ad una forte volontà di costruire un contesto educativo che sappia ri-valorizzare l’ambiente naturale come “speciale” luogo d’esperienza e di apprendimento. Alcune delle attività proposte si svolgono all’aperto e mirano alla scoperta del mondo esterno, attraverso percorsi sensoriali ed esperienze motorie.
  • Partecipazione attiva delle famiglie: le famiglie vengono costantemente aggiornate sui programmi e i progetti che l’asilo intende concretizzare; inoltre una volta alla settimana è inserita nel programma un’attività specifica per le famiglie: il massaggio infantile per i bambini fino ai 12 mesi, laboratori di gioco psicomotorio per i bambini 12-24 mesi e 24-36 mesi. Queste attività vengono organizzate nell’ultima parte della giornata (dalle 17.30 alle 19.00) per garantire la massima partecipazione possibile. Agli incontri possono partecipare tutte le famiglie dei bambini iscritti, indipendentemente dall’orario di frequenza. Una volta al mese vengono inoltre organizzate delle serate di approfondimento tematico inerenti il bambino nella fascia 0-3 anni, la figura genitoriale, le relazioni familiari.

Per leggere il Progetto Pedagogico completo cliccare qui

E se vuoi saperne di più leggi la LA CARTA DEL SERVIZIO N.E.MO